Roma-Feyenoord, Mentre a Renzi arrivano le scuse dal Premier Rutte in Olanda parte l’azione “Scusa Roma”

Rutte

Dopo l’accaduto a Piazza di Spagna e i danni alla Barcaccia, il Premier Renzi ha ricevuto una telefonata di scuse da parte del Primo Ministro Olandese Mark Rutte, dove le sue prime parole, riferite dal portavoce Herman Quarles Van Ufford del governo olandese sono state:

Ci vergogniamo profondamente del comportamento orribile che hanno avuto i nostri connazionali

La direzione dei loro comportamenti era anche un po’ prevedibile visto che 500 sostenitori del Feyenoord avevano iniziato a creare disagi già mercoledì sera a Campo dè Fiori, per finire in bellezza il giorno dopo a Piazza di Spagna, tutto questo prima del match contro la Roma.

Ma dall‘Olanda arrivano anche messaggi di chi si distacca da quei connazionali, chiedendo scusa e trovando un modo per ripagare anche in minima parte ciò che è accaduto creando l’azione “Scusa Roma” avviata da Elisabeth Jane Bertrand, cittadina olandese sconvalta da quello che è accaduto a Roma, raccogliendo in due giorni già 4 mila euro. L’obbitievo è quello di arrivare a 100 mila euro, per contribuire al restauro della Barcaccia e attraverso le sue parole la cittadina Elisabeth Betrand aggiunge:


E’ per esprimere alla popolazione di Roma la vergogna provata e di offrire al Comune di Roma una donazione dopo quella terribile giornata, per tornare un giorno nella città eterna a testa alta.

L’artefice di “Scusa Roma” chiede alla popolazione olandese di dimostrare che il 99.9% degli olandesi si mobiliti,  offrendo le loro scuse alla città e a chi è rimasto ferito, aiutando a pagare il restauro e la pulizia.


La donazione, spiega Elisabeth Betrand, consiste ad un mazzo di tulipani, in modo da regalare l’equivalente di migliaia di campi di tulipani, che sono il simbolo del loro paese. Questo ci fa capire che anche se la nostra città è rimasta purtroppo più coinvolta, vi sono persone che hanno bisogno di dimostrare che nella violenza e negli atti vandalici si distaccano e con superiorità chiedere scusa da parte loro.

Inserisci la tua email e ricevi gratis tutte le news dell'AS Roma via email




Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*