L’UEFA premia i teppisti del Feyenoord

UEFA

Roma – Il premio fair play è stato concesso dall’UEFA all’Olanda, riconosciuta come Federazione più virtuosa. Il criterio adoperato per l’assegnazione del riconoscimento, da parte degli uomini di Platinì, è stato una valutazione complessiva dei seguenti aspetti:

  • gioco leale;
  • rispetto per gli avversari;
  • rispetto per l’arbitro;
  • comportamento dei tifosi e dei funzionari dei club;
  • ammonizioni ed espulsioni.

Ci si domanda, a questo punto, come l’UEFA possa aver premiato la Federazione Olandese dopo le devastazioni e le scene di guerriglia vissute a Roma in occasione degli ottavi di finale di Europa League, Roma-Feyenoord, e gli episodi di razzismo e violenza andati in scena a Rotterdam che, più volte, hanno costretto il direttore di gara ad interrompere la partita di ritorno.


La prossima stagione, la federazione olandese beneficerà di un posto in più al primo turno di qualificazione di Europa League, per portare ancora più teppisti in giro per l’Europa.

Probabilmente a Nyon avranno interpretato che la banana esibita a Gervinho, facesse parte di una folcloristica coreografia, culminata con il lancio in campo di qualsiasi cosa capitasse sottomano agli pseudo tifosi del Feyenoord. Per non parlare del restauro operato in Piazza di Spagna dagli stessi ultras, che hanno prima scalfito la Barcaccia, adornandola poi con rifiuti d’ogni sorta. Tutti episodi di cui sia il Feyenoord, sia la Federazione olandese che l’ambasciatore olandese a Roma si sono dette estranei e non riconoscendosi responsabili degli accadimenti si sono detti contrari ad eventuali risarcimenti, anche solo parziali, al Comune di Roma.


A questo punto sembrerebbe aver ragione il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che, con modi e tempi rivedibili, ha sostenuto che la riscossa del calcio italiano sia scomoda per l’UEFA, che in tutta risposta non ha tardato ad aprire un’inchiesta su presunte mancanze del Napoli, nell’organizzazione della semifinale di andata dell’Europa League contro il Dnipro.

Inserisci la tua email e ricevi gratis tutte le news dell'AS Roma via email




Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*