Financial fair play: dura replica di Rosella Sensi

Financial Fair Play

Roma – Pochi minuti dopo il comunicato apparso sul sito dell’AS Roma, in merito alle sanzioni UEFA, per la mancata osservanza delle direttive di financial fair play, Rosella Sensi ha replicato agli americani affidando il suo sfogo a Facebook.


Gli americani, nel comunicato della Roma, si erano detti in pieno accordo con il financial fair play e che sarebbero potuti essere, loro stessi, da esempio per quanti, volendo investire sul calcio italiano, rilevassero società calcistiche in precarie condizioni finanziarie.

Rosella Sensi, chiamata in causa, per via dei riferimenti alla passata gestione della Roma, ha espresso il suo rammarico per la quantità di menzogne presenti nel comunicato degli americani, che avrebbero fatto scoppiare in lacrime mamma Maria, moglie del compianto Franco, ultimo presidente giallorosso a vincere uno scudetto a Roma.


La Sensi ha continuato lo sfogo suggerendo che sia più costruttivo pensare al futuro che infangare in modo falso il passato. In un secondo messaggio, pubblicato sulla pagina della stessa ex presidentessa, la Sensi ha affermato che, sentendo il comunicato dell’AS Roma, Franco Sensi si sarebbe senza dubbio arrabbiato, in quanto per lui la Roma era cosa sacra, per tanto, la Sensi, reputava necessario fare qualcosa affinché il loro nome non fosse infangato.

Il post di facebook si chiudeva con un “Ti voglio bene papà” e chissà quanto bene vorranno, al compianto presidente, i tifosi romanisti che ancora ricorderanno quel lontano 17 Giugno 2001.

Va ricordato che, la famiglia Sensi, si indebitò per portare lustro all’AS Roma regalando alla piazza uno Scudetto, due Supercoppe Italiane, e due Coppe Italia. Trofei promessi, ma che ancora mancano nel curriculum degli americani.

Inserisci la tua email e ricevi gratis tutte le news dell'AS Roma via email




Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*