El Shaarawy resta a roma: Sabatini studia la soluzione

La Roma sembra avere tutte le intenzioni di tenere Stefan El Shaarawy in giallorosso. Il Milan ha fatto sapere che non concederà proroghe o sconti alla società giallorossa: o la Roma riscatterà il giocatore entro il termine previsto oppure il giocatore tornerà a Milano. Dati i buoni rapporti tra le due società e vista la volontà della Roma di acquistare il giocatore a titolo definitivo i dirigenti stanno cercando di arrivare ad una soluzione che accontenti tutti dal punto di vista economico.

Ecco quali potrebbero essere gli sviluppi della situazione.

El Shaarawy: la Roma vuole tenere il giocatore

Con ogni probabilità l’ufficialità della permanenza di El Shaarawy in giallorosso si scoprirà verso la fine del mese, magari anche qualche giorno dopo la deadline concessa da Adriano Galliani (21-22 giugno) per il riscatto del giocatore. La Roma vuole tenere il giocatore ma sta cercando una soluzione che non gravi in maniera eccessiva sui bilanci.


Il Milan vorrebbe che il prezzo del giocatore (13 milioni) fosse saldato in un’unica soluzione mentre la Roma gradirebbe un pagamento dilazionato. Difficile pensare che Roma e Milan arrivino ad uno scontro visti i buoni rapporti: una soluzione potrebbe essere quella di considerare anche quanto i rossoneri devono alla Roma ancora per l’acquisto di Alessio Romagnoli.


Nelle ultime ore si è fatta avanti sulle pagine dei giornali un’altra ipotesi: come riporta il Corriere dello Sport, la Roma potrebbe posticipare l’arrivo ufficiale di El Shaarawy in giallorosso. Anche se i termini per il riscatto scadessero i giallorossi potrebbero acquistare direttamente il giocatore dal Milan dopo il 1 luglio. Questo consentirebbe di non gravare sul bilancio attuale.

Qualora questa ipotesi non andasse in porto la Roma si atterrà ai termini stabiliti ma in questo caso è probabile che prima sia necessario attendere la cessione di qualche giocatore.

Inserisci la tua email e ricevi gratis tutte le news dell'AS Roma via email