Conferenza stampa Spalletti: “sarà una partita aperta”

Nella conferenza stampa pre Atalanta-Roma il tecnico ha parlato delle scelte di formazione ma anche di calcio in generale esprimendo parere favorevole su alcune delle innovazioni tecnologiche previste per i prossimi anni (e lanciando qualche idea).


Rispondendo alle domande sulla riduzione di squalifica di Gonzalo Higuain il tecnico giallorosso è stato chiaro: “possiamo vincere contro chiunque”.

La conferenza stampa di Spalletti

Tanti gli argomenti affrontati da Spalletti in conferenza stampa. Ecco i più interessanti in vista della sfida di domani mattina contro l’Atalanta. Per prima cosa si è parlato dell’orario di gioco che non sembra rappresentare un problema per il tecnico toscano. “Bisogna giocare a qualsiasi ora e a qualsiasi temperatura” ha dichiarato Spalletti che è convinto che la sua squadra non avrà difficoltà (considerando anche gli orari abituali di allenamento dei giallorossi).  Parole di elogio per il tecnico Reja “bravo e pragmatico” a rendere l’Atalanta una squadra quadrata e con attaccanti veloci che renderanno più che aperta la partita che la Roma sarà chiamata a giocare domani.

Spalletti ha parlato anche dell’imminente inizio della fase di sperimentazione sulla moviola in campo dichiarandosi favorevole all’innovazione. Tra le proposte del tecnico anche l’introduzione del tempo effettivo e l’aumento dei cambi durante una partita. Secondo Spalletti potrebbero essere portati a cinque per permettere di vedere in campo tutte le forze della rosa.


Higuain: saremo contenti di avere di fronte un giocatore forte

Riguardo alla presenza di Gonzalo Higuain nello scontro con il Napoli Spalletti non sembra particolarmente preoccupato e ripone massima fiducia nei mezzi della propria squadra. “E’ una questione di convinzione delle proprie forze. Sarebbe una debolezza andare a sperare che gli manchi qualcuno” ha chiosato il tecnico giallorosso.

Atalanta-Roma: fiducia a Dzeko

Confermata la fiducia a Dzeko (tenuto fuori contro il Bologna per un problema fisico) che dovrebbe essere titolare domani a meno di cambiamenti dell’ultimo minuto. Dovrebbe essere in campo anche Daniele De Rossi che sta rientrando dopo un infortunio che ne ha centellinato l’utilizzo: “sta rientrando in forma e ci sta facendo vedere quello che può dare” ha detto il tecnico sul centrocampista italiano che si gioca il posto con Keita (“ha fatto bene ogni volta che l’ho usato”) e con Kevin Strootman (“Probabilmente se lo metti non può fare 90′ in un certo modo, ma avrebbe bisogno di iniziare a farli”).

Inserisci la tua email e ricevi gratis tutte le news dell'AS Roma via email